corso annuale per PSICOLOGO SCOLASTICO AD ORIENTAMENTO SISTEMICO - RELAZIONALE

 

La psicologia scolastica è un campo in espansione ed il settore scolastico rappresenta uno degli ambito disciplinari che nei prossimi anni potrebbe offrire diverse opportunità di lavoro.

 

Negli ultimi anni sono stati presentati in Parlamento numerosi disegni di legge, che prevedono l'istituzione dello psicologo scolastico anche in Italia (così come accade negli altri Paesi Europei) nelle scuole di ogni ordine e grado.

 

A tutt’oggi in Parlamento vi è un disegno di legge, approvato dal Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi, relativo alla istituzione della figura dello Psicologo Scolastico.

Inoltre altre concrete opportunità di operare nel contesto scolastico sono offerte dalla normativa sull’autonomia scolastica.

ISTITUTO TERAPIA FAMILIARE

DI BOLOGNA

 

OBIETTIVI:

Il nostro corso ha l’ obiettivo di orientare in merito alle possibili modalità da utilizzare per operare in ambito scolastico come figura di psicologo scolastico.

 

METODOLOGIA:

La metodologia sistemico relazionale è nata proprio a scuola per la gestione dei sistemi complessi.

 

TECNICHE DEL CORSO:

Nel corso delle ore teoriche e dei progetti di consulenza, oltre a quanto previsto dal corso, saranno utilizzate ed insegnate tecniche proprie dell’orientamento sistemico-relazionale quali:

  • Simulate;
  • Giochi di ruolo;
  • Genogramma;
  • Disegno Congiunto;
  • Collage;
  • Oggetto Metaforico;
  • Scultura;
  • Uso di filmati;
  • Uso di Film.

 

IL CORSO:

  1. Si rivolge in maniera privilegiata a Laureati in Psicologia.
  2. Prevede una formazione sia tecnica che personale dell'allievo di ore 140.

 

OGNI ANNO DI CORSO (140 ore in totale) E’ COSì ARTICOLATO:

  1. 64 ORE MODULO TEORICO-RELAZIONALE suddivise in 8 incontri (1 al mese probabilmente di Venerdì) di 8 ore ciascuno con orario 9,00-13,00 e 14,00-18,00. Si compone di lavoro specifico teorico pratico, personale e di gruppo con esercitazioni teorico-pratiche guidate. (ciclo di vita: il nido d’infanzia; la scuola dell’infanzia; la scuola primaria; la scuola secondaria di primo grado; la scuola secondaria di secondo grado);
  2. 32 ORE SEMINARI suddivise in 4 giornate, di venerdì o sabato, di 8 ore ciascuna con orario 9,00-13,00 e 14,00-18,00. 2 di tipo specialistico sulla psicologia scolastica, 2 a temi di rilevanza rispetto il corso;
  3. 24 ORE DI PROGETTI DI CONSULENZA suddivise in 3 giornate, venerdì o sabato, di 8 ore ciascuna con orario 9,00-13,00 e 14,00-18,00. Si lavorerà al fine di costruire modelli di consulenza da proporre ed attivare nelle strutture scolastiche;
  4. 20 ORE DI TIROCINIO presso strutture scolastiche pubbliche operanti nel territorio di Bologna e Reggio Emilia  e convenzionate con l’ITFB. Il tirocinio ha lo scopo di consentire il confronto del proprio modello di formazione con la domanda articolata dell’ utenza, nonché l’acquisizione di esperienze di consulenza psicologica e, della capacità di intervenire in situazioni di bisogno.

 

Argomenti delle lezioni:

    1. RUOLO E FUNZIONI DELLO PSICOLOGO SCOLASTICO:

  • Lo psicologo nelle scuole: ruoli e funzioni;
  • Lo psicologo nell’era dell’autonomia scolastica;
  • Psicologia e scuola una storia relazionale;
  • Promuovere la figura dello psicologo scolastico (come promuovere la propria attività professionale; come presentare un progetto alle associazioni territoriali, ai Comuni, ai Servizi e ai dirigenti scolastico; come inserirsi ed operare in ambito scolastico e nella rete ad esso connessa).

 

    2. LA CONSULENZA PSICOLOGICA IN AMIBITO SCOLASTICO:

  • Strumenti e tecniche per la lettura della variabili socio-relazionali, motivazionali ed emotivo-affettive;
  • Strumenti e tecniche per la lettura delle variabili organizzative (il clima organizzativo della scuola, le tipologie di dirigenza scolastica, ecc.);
  • Tecniche relazionali nel colloquio di consulenza (con gli alunni, con i genitori, con gli insegnanti);
  • La consulenza relazionale nei disturbi dell’apprendimento;
  • La consulenza relazionale nella valutazione del disagio scolastico;
  • La consulenza relazionale con l’alunno disabile;
  • La consulenza relazionale nelle problematiche comportamentali;
  • Indicatori di situazioni a rischio per il minore.

 

    3. L’INTERVENTO IN AMBITO SCOLASTICO:

  • Gli interventi relativi a tematiche socio-relazionali, motivazionali ed emotivo affettive;
  • Conoscere e far parte dell’organizzazione scolastica;
  • L’educazione socio-affettiva;
  • L’apprendimento e i disturbi dell’apprendimento;
  • L’integrazione degli alunni disabili;
  • Il disagio scolastico e la dispersione scolastica;
  • Il team docente;
  • Il gruppo-classe;
  • I genitori;
  • La metodologia sistemico-relazionale nella lettura del conflitto;
  • Le attività di prevenzione in ambito scolastico;
  • Analisi e discussione di casi di intervento psicologico a scuola (uso delle immagini, tecnica del collage, la scultura, simulate, drammatizzazioni, role-playing, ecc…).

 

    4. L’INTERVENTO SUI SISTEMI TERRITORIALI:

  • La funzione dello psicologo scolastico nella relazione Scuola-Servizi Sociali;
  • La funzione dello psicologo scolastico nella relazione Scuola-AUSL;
  • La funzione dello psicologo scolastico nella progettazione di opportunità di collaborazione Scuola-Altri progetti territoriali (doposcuola, centri pomeridiani, centri giovani, associazioni sportive, oratori ecc.).

 

TEMI:

    1. MODULO TEORICO – 12 LEZIONI

  • Lo psicologo scolastico, la scuola, la lettura del contesto, la rete;
  • L’Ottica Sistemico-Relazionale: una visione circolare delle relazioni;
  • Ciclo di vita familiare, nido, scuola dell’infanzia e genogramma fotografico scolastico 0-6 anni;
  • Ciclo di vita familiare, scuola primaria e genogramma fotografico scolastico 6-11 anni;
  • Ciclo di vita familiare, scuola secondaria inferiore e genogramma fotografico scolastico 11-14 anni;
  • Ciclo di vita familiare scuola secondaria superiore e genogramma fotografico scolastico 14-19 anni;
  • Mappa e territorio: bisogni e problematiche per fasce di età;
  • L’osservazione relazionale nei bambini piccoli 0-6;
  • L’osservazione relazionale in classe nei bambini 6-11;
  • Consulenza agli insegnanti;
  • Consulenza con preadolescenti;
  • Consulenza con adolescenti;
  • Consulenza ai genitori.

 

    2. PROGETTI CONSULENZA – 3 LEZIONI

  • A scuola di gruppo;
  • L’accoglienza;
  • Osservare il gruppo classe;
  • Confliggere e mediare a scuola;
  • Educazione alla sicurezza;
  • Alleanze educative nell’era dei social network;
  • Educazione alla crescita affettiva e sessuale;
  • Orientarsi per orientare.

 

 

SUPERVISIONE AL TIROCINIO:

L’allievo può disporre di supervisione al tirocinio nel corso di ogni incontro del modulo teorico.

La supervisione, della durata di 30 minuti, deve essere prenotata all’inizio dell’incontro teorico e sarà effettuata nel pomeriggio dello stesso giorno.

 

 

ESAME FINALE:

E' prevista alla fine dell’anno, una prova di esame con i didatti che hanno tenuto il corso per la quale ciascun allievo preparerà e presenterà una tesina.

 

Al termine, purché l'allievo non abbia superato il 20% di assenze, verrà rilasciato un certificato attestante la qualifica di Psicologo Scolastico Sistemico Relazionale.

 

Nota bene: Il partecipante è tenuto all'intero pagamento del Corso anche se: rinuncia al corso dopo l'iscrizione;

non frequenta anche un solo incontro;

non partecipa ad uno o più seminari stabiliti.

Qualora l’allievo fosse impossibilitato, per ragioni superiori alla sua volontà, è tenuto a pagare ugualmente concordando i modi e i tempi con l’ITFB e stabilirà con i responsabili le forme di recupero della didattica.

 

 

MODALITÀ DI ISCRIZIONE:

Colloquio preliminare gratuito (previo appuntamento telefonico) di 30 minuti circa.

 

Referenti del Corso:

Lorena Agazzi, Francesca Fontanesi.

 

 

PER SAPERNE DI PIù:

SCARICA PDF

 

 

 

se interessati a sostenere il colloquio di selezione inviare la scheda di richiesta di formazione e curriculum a emily.casale@itfb.it:

NOTA BENE: il colloquio è gratuito e non è vincolante al corso

SCARICA SCHEDA

 

 

per informazioni contattare emily casale:

 

 

emily.casale@itfb.it

 

 

 

 

051/6390890dal lunedì al giovedì dalle 9.30 alle 12.30

 

 

 

ISTITUTO DI TERAPIA FAMILIARE BOLOGNA

Centro di Ricerca e Formazione Relazionale S.S.

Orario:

segreteria: dal Lunedì al Giovedì dalle 14.30 alle 17.30

informazioni corsi: dal Lunedì al Giovedì dalle 9.30 alle 12.30

Telefono e Fax:  051/6390890

Montebello, 2 - 40121 Bologna

Partita Iva/Codice Fiscale: 04279800371

Privacy Policy