Corso di formazione per Assistenti Sociali


A CHI SI RIVOLGE:
agli Assistenti Sociali che nell’ambito del lavoro di Servizio Sociale professionale intervengono direttamente nelle situazioni di disagio e sofferenza, spesso particolarmente complesse, e che si troveranno, a seguito dell’emanazione della legge di riforma dell’assistenza (L.n° 328/00), ad organizzare le attività di Servizio Sociale professionale, predisponendo progetti personalizzati e percorsi di prevenzione.

OBIETTIVI:
offrire le conoscenze relative all’ottica sistemico-relazionale, con particolare attenzione all’osservazione relazionale, alla costruzione di ipotesi relazionali, al ciclo vitale della famiglia “normale”, alla storia trigenerazionale;
sviluppare competenze e tecniche proprie dell’approccio relazionale in una dimensione unitaria di Servizio Sociale, approfondendo in particolare alcune tematiche: il processo di ipotizzazione, il colloquio relazionale, la formulazione di un progetto di intervento, la presa in carico, l’invio, la connessione tra funzioni di aiuto e controllo;
favorire l’acquisizione di uno specifico strumento metodologico, più rispondente ai compiti che il Servizio Sociale si trova ad affrontare: il gruppo (nella triplice dimensione di lavoro di gruppo, in gruppo e con il gruppo). Verranno analizzate ed approfondite le problematiche relative all’implementazione, la struttura, la gestione dei diversi gruppi e le differenti modalità di conduzione;
promuovere lo studio e l’analisi dell’area di lavoro dell’affido familiare e dell’adozione, esplorando la fase della selezione e preparazione delle famiglie affidatarie ed adottive, le modalità dell’abbinamento minore-famiglia, la valutazione del percorso, la costituzione dei gruppi e la loro conduzione;
promuovere lo studio e l’analisi dell’intervento a tutela del minore.

METODOLOGIA:
I contributi teorici verranno integrati con attivazioni e sperimentazioni in gruppo. La metodologia è quella sistemico-relazionale e si avvarrà di alcuni strumenti, quali la sculture, il genogramma fotografico, il collage, simulate e role-playing.
Ci sarà inoltre un lavoro di analisi di colloqui e interviste.

DURATA:
Corso biennale, con 20 incontri della durata di 8 ore a cadenza mensile, + 10 seminari teorico esperienziali di approfondimento, organizzati dall’Istituto o da altri Istituti collegati.
Al termine del corso ci sarà una valutazione finale.

MODALITA’ DI ISCRIZIONE:

Colloquio preliminare (previo appuntamento telefonico) di 30 minuti circa gratuito.

NOTA BENE: Il colloquio è gratuito e non è vincolante al corso.

SE INTERESSATI A SOSTENERE IL COLLOQUIO DI SELEZIONE INVIARE LA SCHEDA DI RICHIESTA DI FORMAZIONE E CURRICULUM A emily.casale@itfb.it.

PER INFORMAZIONI CONTATTARE EMILY CASALE:

emily.casale@itfb.it
051/6390890 dal lunedì al giovedì dalle 9.30 alle 12.30

Immagine non soggetta a copyright

Corso di formazione per Assistenti Sociali