Buone prassi in psicologia scolastica


BUONE PRASSI IN PSICOLOGIA SCOLASTICA: DOCENTI E PSICOLOGO SCOLASTICO PRESENTANO STRATEGIE RELAZIONALI UTILI A FAVORIRE I PROCESSI DI CRESCITA

La sinergia tra psicologo scolastico, docenti e dirigenza costituisce il nucleo fondante l’efficacia di interventi psico-educativi e consulenziali all’interno del sistema scuola.
Dopo un’esperienza ventennale sul campo, psicologi e docenti si confrontano sulle esperienze e sulle buone prassi, messe in atto e in divenire nella scuola che, indotta a reinventarsi negli ultimi due anni, si apre per accogliere nuovi stimoli.
Verranno delineate le linee guida che insieme al gruppo di lavoro indetto dall’Ordine Regionale degli Psicologi, si stanno rielaborando alla luce del riconoscimento della figura professionale che si è evidenziata durante la fase della pandemia.
L’intento di queste due giornate è portare all’attenzione dei colleghi psicologi che aspirano ad entrare nel mondo della scuola o che sono già presenti, l’esperienza concreta della collaborazione e della creatività espressa insieme ai docenti, declinata in base alla lettura dei bisogni degli studenti. Ai docenti, agli educatori che operano all’interno della scuola in collaborazione con la figura dello psicologo scolastico ci auspichiamo possa essere un’esperienza formativa la cui integrazione con il proprio ambito di lavoro, contribuisca al raggiungimento dell’obiettivo comune: il benessere degli studenti.
Verranno presentati ai partecipanti alcuni recenti progetti integrati nella didattica delle scuole primarie e secondarie di primo grado, sarà possibile affrontare alcuni momenti in modalità esperienziale diretta. Le progettazioni si basano su tecniche attive dell’uso delle immagini proprie dell’orientamento relazionale affiancate da modalità di stabilizzazione corporea che tale approccio ha saputo integrare.
Particolare attenzione verrà posta alla maggiore efficacia dei progetti che derivano dalla integrazione tra funzione di psicologa scolastica e funzione di docente.

DOCENTI

  • Lorena Agazzi, psicologa clinica, esperta delle relazioni educative familiari, psicologa scolastica, psicoterapeuta familiare e relazionale, psicoterapeuta ad indirizzo senso-motorio di II° livello, membro dell’equipe clinica dell’Istituto di Terapia Familiare di Bologna, professionista AITF, didatta ITFB
  • Francesca Fontanesi, psicologa clinica, psicoterapeuta familiare e relazionale, psicologa scolastica, membro dell’equipe clinica dell’Istituto di Terapia Familiare di Bologna, professionista AITF, didatta ITFB 
  • Giampiero Gallo, docente di musica scuola secondaria di I grado, musicista
  • Raffaella Leonardi, educatrice interculturale, facilitatrice linguistica (scuola secondaria di I grado)
  • Elena Pedroni, docente di matematica e scienze, scuola secondaria di I grado
  • Maria Gloria Vezzani, docente di lettere scuola secondaria di I grado, scrittrice e poetessa

DESTINATARI
Studenti della facoltà di Psicologia, psicologi, allievi psicoterapeuti, psicoterapeuti, docenti, educatori professionali.

Prima giornata – sabato 4 settembre 2021
a cura di Francesca Fontanesi, Giampiero Gallo, Elena Pedroni

  • linee guida per la figura dello psicologo scolastico (F. Fontanesi)
  • psicologo scolastico e docente: figure sistemiche per eccellenza nella scuola (F. Fontanesi, G. Gallo, E. Pedroni)
  • progetti di educazione all’affettività e sessualità: nuove traiettorie relazionali e didattiche (F. Fontanesi, E. Pedroni)
  • progetti di educazione all’affettività e all’ascolto di sé e dell’altro: la musica come strumento elettivo per favorire l’espressione delle
    emozioni e per approfondire il tema della disposizione individuale e gruppale all’ascolto (F. Fontanesi, G. Gallo)

Seconda Giornata – domenica 5 settembre 2021
a cura di Lorena Agazzi, Maria Gloria Vezzani, Raffaella Leonardi

  • Lo psicologo scolastico incontra la rete interna ed esterna alla scuola (L. Agazzi)
  • Progetto ‘Il ben-essere fa la differenza’, un viaggio alla scoperta dell’incontro di sé e dell’altro da sé (R. Leonardi, L. Agazzi) 
  • Docenti e psicologo scolastico alla ricerca di un’integrazione fra percorsi di coping power e regolazione delle emozioni attraverso l’approccio relazionale e senso-motorio (M.G. Vezzani, L. Agazzi)

MODALITÀ D’ISCRIZIONE
Il corso verrà attivato al raggiungimento di un numero minimo di iscritti. Per formalizzare l’iscrizione, inviare la scheda d’iscrizione compilata con la ricevuta di pagamento. 

PER INFORMAZIONI SULLE MODALITA’ D’ISCRIZIONE CONTATTARE FRANCESCA FONTANESI:

francifontanesi72@gmail.com

Immagine non soggetta a copyright


Condividi

Buone prassi in psicologia scolastica